Che ruolo ha l’acqua in un ferro da stiro?

Affinché il tuo ferro da stiro possa produrre il calore, l’acqua è un elemento importante. Anche essa, quindi, può influenzare le prestazioni del tuo nuovo ferro da stiro.

Acqua e vapore

L’acqua andrà contenuta nel serbatoio del tuo ferro da stiro. Per questo motivo, è importante iniziare le tue valutazioni proprio da questo elemento. In generale, un buon serbatoio è quello che offre una buona autonomia, ma senza occupare spazio eccessivo. Il valore minimo è 300 ml, ma si può tranquillamente anche superare 1 litro. Un serbatoio meno capiente occupa sicuramente meno spazio, ma andrà riempito più di frequente durante sessioni di stiro particolarmente lunghe.

Il calcare è il nemico numero uno del tuo ferro da stiro. Ecco perché in passato era comune utilizzare dell’acqua distillata. Con i nuovi modelli in commercio, però, è possibile tranquillamente adoperare della semplice acqua di rubinetto. A mantenere in forma il tuo ferro da stiro ci penserà la funziona anti calcare.

Per eliminare il calcare, potrai sfruttare la fessura dello stesso ferro da stiro, che di solito è locato sul retro.

Ultima ma non per importanza è sicuramente la funziona anti goccia. In questo modo, porrai evitare che eventuali gocce d’acqua normale o distillata cadano sugli abiti, rischiando di rovinare magari dei tessuti più delicati. In particolare, essa si rivela molto utile quando si lavora quindi a basse temperature e con capi delicati.

Eventuali accessori possono rendere più pratico l’uso dell’acqua per il tuo ferro da stiro. È il caso del bicchiere graduato, per aiutarti ad inserire nel serbatoio del tuo ferro da stiro solo la quantità d’acqua necessaria.

Ricordati sempre di controllare quale tipologia d’acqua il tuo ferro da stiro supporti!

Che tu decida di usare acqua di rubinetto o acqua distillata, questo liquido rappresenta sicuramente un elemento molto importante nel funzionamento del tuo ferro da stiro!

Leggi anche: A cosa serve un cuscino per allattamento?